Didattica a Distanza

 

A cura di CHIARA DI PRIMA – Dirigente Scolastico e Presidente Regionale UCIIM Sicilia

Il delicatissimo momento storico che stiamo vivendo, in cui tutte le premesse del vivere quotidiano sono state travolte dalla necessità di difendersi da un nemico invisibile e inarrestabile, ha determinato isolamento, chiusura, timori che insidiano i consueti assetti individuali, familiari, professionali.

La comunità scolastica ha saputo rispondere con grande spirito di iniziativa, anche in molteplici casi, di adattamento, ai diversi bisogni degli studenti e delle famiglie.

In questo particolare momento docenti, studenti, dirigenti scolastici e genitori, pur vivendo il limbo dell’incertezza, coltivano la volontà di agire e gestire contesti difficili mediati da interfacce virtuali, in cui la rilevanza non è solo il fine ma l’intermezzo, l’interlocuzione, la presenza.

Di fronte ad una situazione tanto imprevista quanto grave, la Didattica a Distanza ha visto i docenti protagonisti di una nuova sfida educativa, finalizzata a mantenere il massimo livello di interazione tra gli studenti e con gli studenti, attraverso una molteplicità di proposte didattiche supportate da piattaforme collaborative e dalle TD, che consentono di intrecciare con creatività competenze tecniche ed esperienza pedagogica.

Tuttavia, per gli alunni con disabilità, le opportunità offerte dalla Didattica a distanza collimano con i limiti evidenti e specifici che tale metodologia pone all’integrazione di tali alunni in contesti virtuali, ben lontani dai contesti relazionali in presenza, luoghi privilegiati di socialità e inclusione.

Occorre pertanto prevedere specifiche strategie inclusive che possano in questo momento supportare le scuole, i docenti e le famiglie degli alunni con disabilità attraverso interventi formativi ed educativi che garantiscano, pur se a distanza, il perseguimento degli obiettivi previsti dal PEI, quale “progetto di vita”.

A tal fine, nello spirito di servizio che caratterizza la nostra Unione, la Dott.ssa Chiara Di Prima, Dirigente Scolastico, Presidente Regionale UCIIM Sicilia, esperta in Tecnologie Didattiche e Strategie per l’inclusione, è disponibile per assistenza alle scuole, ai Docenti, ai Dirigenti.

Mail: uciim.sos.covid@gmail.com

______________

MATERIALI ED ESPERIENZE

 

LUCIANO CORRADINI – Presidente Emerito UCIIM

Discepoli e maestri per sempre, in compagnia della Costituzione

Interroghiamoci su chi è maestro e chi è discepolo nella nostra società e quali sono gli insegnamenti che vogliamo tramandare.

 

BENEDETTO LO PICCOLO – Consigliere Regionale UCIIM Sicilia

Il ruolo della Didattica a distanza in tempi di distanziamento sociale

 

LE MUSIFAVOLE

Voce recitante: Isabella Viola

Flauto: Eliana Di Prima

Chitarra ed illustrazioni: Alfredo Gilè

LA FAVOLA DEL COLIBRì

La favola del Colibrì”, un esempio di virtù e di forza d’animo messi al servizio della Comunità, che sia da sprone per tutti noi, chiamati in questi giorni così strani a pensarci come parte di un Tutto che ha bisogno dell’aiuto e della responsabilità di ognuno di noi, per poter riprendere il volo.

STORIA DI UNA GABBIANELLA E DEL GATTO CHE LE INSEGNO’ A VOLARE

“Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare” è il meraviglioso racconto, da cui è nato poi un film, dello scrittore, scomparso di recente, Luis Sepúlveda.
Violisa e i Musisuoni, in questo video, hanno voluto omaggiare il poeta e scrittore con una pagina che parla di amicizia e di coraggio. I temi, anticipati con grande saggezza, sono quelli dell’accoglienza e dell’ambientalismo, ma non solo, perchè viene evidenziato anche il delicato rapporto tra diversità e solidarietà.
Questa storia ci insegna, infatti, come la diversità arricchisce e che un gatto può voler bene ad un uccellino e viceversa.
Una favola moderna, questa, sull’identità. Il gatto Zorba dà un’importante lezione di vita alla gabbianella, insegnandole che la sua diversità la renderà unica e libera.

“Tutti possono volare se hanno il coraggio di provarci”

IL CONIGLIETTO E LE UOVA DI PASQUA

LA GALLINA DALLE UOVA D’ORO

LA CICALA E LA FORMICA

LA VERA STORIA DELLA BEFANA

LA LEPRE E LA TARTARUGA

LA LEGGENDA DEL PETTIROSSO

AL LUPO, AL LUPO!

 

DIARIO DA CORONAVIRUS 3

Il primo miracolo di questi mesi ha un nome: “alleanza educativa”

a cura dell’Ins. Giovanna Parrino (Vice presidente Sezione UCIIM Monreale)

 

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE “GIACOMO GAGLIONE” di CAPODRISE (CE)

A cura della Dirigente Scolastica MARIA PIROZZI

Dalla didattica a distanza alla valutazione a distanza: un percorso di valorizzazione delle competenze. – Ipotesi di lavoro

Il presente contributo intende proporre un’ipotesi di griglia di osservazione nell’ambito della DAD, al fine di acquisire dati utili per la rilevazione del processo di maturazione delle competenze chiave e trasversali.

In allegato sono riportate anche griglie di osservazione per gli studenti destinatari di PEI, quindi con descrittori di evidenze relative agli indicatori di performance dell’ICF.

Proposte didattiche

Si condividono di seguito una serie proposte didattiche elaborate in sinergia dai docenti curricolari e di sostegno, finalizzate all’inclusione degli alunni con BES attraverso attività facilitate da strumenti (mappe concettuali, schemi, veicoli auditivi o grafici…) la cui utilità ed efficacia è sperimentata e fruita dalla totalità degli alunni.

SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO

MATEMATICA

STORIA E GEOGRAFIA

TECNOLOGIA

ARTE

ANDRA’ TUTTO BENE (a cura degli alunni della I A guidati dalla Prof.ssa Rosalinda Russo)

A seguito di un dibattito condotto in live su come gli alunni stiano vivendo questo tempo così diverso dalla loro ordinaria quotidianità, in una dimensione di puro apprendimento emotivo, i ragazzi, coordinandosi tra di loro, hanno realizzato questo video utilizzando musiche contemporanee.
Il montaggio è stato curato da uno di loro che normalmente, nella didattica in presenza, andava continuamente sollecitato ad impegnarsi. La DaD così fa spazio alla valorizzazione delle competenze trasversali…..con tutti i limiti da superare e gli ostacoli da affrontare!

EARTH DAY

LA COLAZIONE DEI CANOTTIERI

25 APRILE – ELABORATI DEGLI ALUNNI

23 aprile 2020 – GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO

Non è un concerto. Ma per noi è l’armonia più sublime! La musica ha rappresentato per Gianluigi la vera inclusione. Grazie alla sua chitarra ha superato ogni ostacolo e si è distinto con le sue abilita diverse da quelle degli altri e perciò speciali. Ognuno di noi ha le sue speciali abilità che lo rendono unico!
“Sono orgoglioso di te”  (Lorenzi De Martino- Docente di chitarra)
LICEO ATTILIO BERTOLUCCI DI PARMA

Il liceo musicale Attilio Bertolucci di Parma è nato nel 2010 come il primo liceo musicale della Regione Emilia-Romagna abbinato al liceo scientifico e successivamente sportivo, raccogliendo l’eredità del vecchio liceo musicale sperimentale di Parma chi è stato il primo liceo musicale d’Italia.
Al suo interno accanto le materie dell’area comune vengono impartiti insegnamenti nelle seguenti discipline musicali: Teoria analisi e composizione, tecnologie musicali, storia della musica, esecuzione e interpretazione di due strumenti musicali e il laboratorio di musica d’insieme.
Il Liceo Attilio Bertolucci di Parma si è sempre contraddistinto per una impronta innovativa dal punto di vista delle metodologie didattiche digitali sin dai primi tempi come Scuola 2.0 e successivamente come partner del progetto avanguardie educative di cui il liceo è scuola capofila in Emilia Romagna.
Il liceo musicale si esprime attraverso numerosissimi progetti anche extracurricolari (orchestre, ensemble, swing band, wind band…) e prestigiose collaborazioni come con il Teatro Regio di Parma e il Festival Verdi di Parma per la realizzazione di esibizioni e opere.
In questo periodo di emergenza il liceo Bertolucci si è subito attivato sin dai primi giorni con piattaforme on-line consentendo la continuità dell’azione didattica a distanza anche sul versante musicale.
Nella impossibilità di effettuare laboratorio di musica d’insieme, i docenti del liceo musicale stanno realizzando particolari progetti di esecuzione musicali congiunte utilizzando audio e video degli studenti che poi vengono assemblate sotto la forma di video virtuali di esecuzione di insieme.
In questo senso è risultata di particolare importanza la partecipazione alla prima giornata internazionale delle coscienze promossa dall’Onu, attraverso la realizzazione di un montaggio audio e video della canzone Heal the World di Michael Jackson, trasmessa anche da Rai 3,  da parte degli studenti della classe quinta, realizzazione a cura dei docenti Carlo Mastropietro e Alberto Spinelli.
CREATIVA…MENTE MUSICA
a cura di Simona Pizzurro

ISTITUTO COMPRENSIVO “E. BERLINGUER” DI RAGUSA

D.S. Ornella Campo

INDICAZIONI OPERATIVE PER LA PROGETTAZIONE DELLE ATTIVITÀ IN MODALITÀ A DISTANZA

CRITERI PER VERIFICA E VALUTAZIONE I CICLO

IISS “E. GIANNELLI” DI PARABITA

 

ISTITUTO COMPRENSIVO “F. DE ROBERTO” DI CATANIA
D.S. Antonia Maccarrone
a cura dell’Ins. Adornetto Francesca – Classe 3^ D
ISTITUTO COMPRENSIVO “PITAGORA” DI MISTERBIANCO (CT)
D.S. Giuseppina Maria Licciardello
DAD attraverso l’ausilio di Powtoon. Progetto sul perimetro e sull’area di un poligono.
Docente: Francesca Pellegrino
Classe 3^ primaria
Docenti:  Francesca Pellegrino e Letizia Spampinato
Classe : 3^ primaria
I.C. “LUIGI NONO” DI MIRA (VE)

D.S. Ilaria Finotti

Ins. Vita Adornetto
Classe I A
I.C. VENEZIANO-NOVELLI DI MONREALE

A cura dell’Ins. Alessandra Di Benedetto

Il seguente video  raccoglie i versi recitati della poesia “La primavera non se n’è accorta” di Germana Bruno e i disegni realizzati dagli alunni della seconda C della Scuola Primaria “P. Novelli”.  La poesia è stata letta dall’insegnante durante la videoconferenza, guidando gli alunni a commentare i versi che raccontavano di una primavera che è arrivata e non si è accorta di nulla. Gli alunni hanno risposto con i loro pensieri manifestando il loro rammarico e la tanta voglia di tornare a scuola,  stanchi di rimanere a casa. Gli alunni hanno imparato la poesia ricordando che per noi è una primavera da non dimenticare! Si sono cimentati a disegnare l’arrivo della stagione, utilizzando la tecnica del collage con materiale vario disponibile a casa. L’insegnante ha raccolto a distanza le foto inviate e i versi recitati della poesia con la voce degli alunni e ha realizzato il video.

PRIMAVERA 2020

LA STORIA DEL COLIBRI’

I.C. CASALINUOVO DI CATANZARO
D.S. Maria Riccio
Docente referente Ilenia Giampà
ISTITUTO AGRARIO DI CATANZARO

D.S. Rita Elia

Il dietro le quinte

LICEO “SANTI SAVARINO” DI PARTINICO (PA)

D.S. Chiara Gibilaro

Viviamo il presente!

I.C. “GIUSEPPE GRASSI” DI MARTINA FRANCA

5° C Ins. Cristina Morello

Auguri di Pasqua

 

TESTI E SPARTITI PER L’INCLUSIONE

a cura dell’ins. Lucia Di Paola (Catania)

SPARTITI BRANI